Commissione Mobilità #1

Posted by on maggio 6, 2015 in Iniziative CdQ, Notizie | 0 comments

Commissione Mobilità #1

Si è svolto mercoledì 29 aprile l’incontro del Comitato di Quartiere di Torre Spaccata con la Commissione Mobilità del Comune di Roma; purtroppo non è stato possibile realizzare un incontro congiunto con la Commissione Lavori Pubblici, come da noi richiesto e auspicato.

Erano presenti la D.ssa Proietti Cesaretti Presidente della Commissione, il Dr. Fabio Spadoni, del Dipartimento Mobilità e Trasporti del Comune di Roma, il Dr. Dario Bibbo dell’Agenzia per la Mobilità, l’assessore alla Mobilità del VI Municipio, Vittorio Alveti, il Consigliere Enrico Stefàno, membro della Commissione Mobilità.
Per il CDQ erano presenti il presidente Daniele Eleuteri, la vicepresidente Antonella Manotti e i consiglieri Antonio Di Bartolo e Alberto Ilaria.
All’ordine del giorno, l’annosa questione della cosiddetta “messa in sicurezza” di viale dei Romanisti, i cui lavori si stanno protraendo da un anno con pesanti disagi per i residenti del nostro quartiere.

Un anno che il Comitato ha impiegato per sensibilizzare le Istituzioni attraverso una serie di incontri, anche con i tecnici che hanno messo a punto il progetto, al fine di proporre soluzioni che tenessero conto sia della necessità della messa in sicurezza di un viale che è ormai un asse importante per la viabilità del Municipio, sia le legittime esigenze dei cittadini che hanno visto il quartiere diviso in due con pesanti ripercussioni per la mobilità complessiva e la qualità della vita.

A distanza di dodici mesi, siamo ancora fermi esclusivamente all’istallazione di nuovi semafori (che non sono ancora funzionanti) e alla chiusura di tutti o quasi i varchi dello spartitraffico centrale.
In apertura di riunione, Antonio Di Bartolo, ha illustrato le varie problematiche evidenziando che il progetto è fortemente deficitario sia dal fronte sicurezza sia dal fronte viabilità.
L’assessore Alveti, che ha interloquito in questi mesi con il CDQ, ha aggiornato la Commissione sullo stato di avanzamento del progetto, sottolineando come, alcune delle proposte avanzate dal CDQ di Torre Spaccata, abbiano trovato accoglimento da parte dei tecnici del Dipartimento: “Trattandosi però di un progetto già appaltato e finanziato, qualunque intervento di modifica – ha detto – comporta un incremento di risorse. A tal fine, il Municipio ha dato il suo assenso al progetto modificato, chiedendo un ulteriore stanziamento di 100.000 euro“. È comunque opportuno che la Commissione capitolina intervenga al più presto nei confronti dell’Assessore Guido Improta e dell’Agenzia per la Mobilità, affinché possano essere sbloccate le risorse per “chiudere” almeno gli interventi previsti.
Così superando, come ha detto la Presidente Proietti Cesaretti, l’attuale situazione di insicurezza che favorisce una vera e propria “anarchia” anche da parte degli automobilisti che percorrono il viale.
A tal fine, la stessa Presidente ha proposto di acquisite il parere del Municipio da allegare ad una mozione del Consiglio comunale, con cui chiedere le risorse per le varianti da apportare al progetto messo a punto dall’Agenzia alla Mobilità.
Inoltre, la stessa Commissione programmerà a breve un sopralluogo a Torre Spaccata.
Infine altro aspetto – non secondario – che permetterebbe interventi di più ampio respiro è una nuova classificazione di viale dei Romanisti nel Piano Generale Traffico Urbano, ovvero la necessità che esso venga considerato una strada di “grande viabilità” e quindi preso in carico direttamente dal Dipartimento.
In tal senso, ricordiamo che la Commissione Lavori Pubblici del Municipio, ha approvato recentemente una risoluzione che dovrà ottenere il via dal Consiglio Municipale. La presidente Proietti ha sollecitato l’acquisizione di tale risoluzione per consentire alla Commissione di produrre la richiesta al Dipartimento.
Il CDQ ha infine colto l’occasione per presentare un documento molto articolato che, guardando anche al prossimo Giubileo, propone una serie di interventi che abbiano come obiettivo una mobilità sostenibile specialmente per i pedoni, ciclisti e le fasce più deboli dei residenti.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>