Consiglio Direttivo info31

Consiglio Direttivo info31

Le elezioni amministrative dell’autunno scorso hanno portato con sé, oltre al rinnovo dell’Amministrazione cittadina (Comune e Municipio) anche il definitivo passaggio del nostro quartiere dal Municipio VI al Municipio VII: Torre Spaccata è stato l’unico quartiere che, utilizzando gli strumenti messi a disposizione dallo Statuto e dal Regolamento comunale, ha portato fino in fondo il desiderio dei suoi abitanti, che si sono spesi per la raccolta delle firme che ha accompagnato la richiesta del CDQ. Parallelamente a questo delicato passaggio amministrativo, lo stesso CDQ ha ritenuto fosse importante presentarsi rinnovato ed è per questo che nell’assemblea del 17 dicembre 2021 è stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo che raccoglie alcuni ‘vecchi’ Consiglieri con l’aggiunta di nuovi cittadini disponibili. Dopo questi due adempimenti formali il CD che ha dovuto affrontare per prima cosa il ‘posizionamento’ di Torre Spaccata nel nuovo Municipio: c’era da far conoscere il quartiere alla Giunta del Municipio VII, c’era da riprendere le cose lasciate in sospeso, c’era innanzitutto una rinnovata volontà di contribuire a migliorare la vita degli abitanti di Torre Spaccata. Si è iniziato con le richieste del riconoscimento ufficiale del nostro CDQ ai sensi della Deliberazione n.52/2017 del Municipio e il monitoraggio rigoroso delle risorse in bilancio, legato al passaggio di Municipio; c’è stato inoltre il nostro ingresso nella Comunità Territoriale del Municipio VII, realtà che riunisce gran parte dei Comitati e Associazioni operanti nei quartieri che ricadono all’interno del Municipio che, ricordiamo, è il più popoloso di Roma con quasi 300.00 abitanti e che si estende da Porta San Giovanni fino alle pendici dei Castelli Romani. Parallelamente è iniziato l’invio di una serie di lettere in cui abbiamo esposto alcuni dei problemi che affliggono il quartiere (e forse tutta la città): pulizia e rifiuti (abbiamo inviato un report dettagliatissimo sul posizionamento dei cassonetti e il loro stato!), decoro dei parchi e giardini (anche qui con la descrizione puntuale delle aree gioco), il recupero degli spazi abbandonati e/o occuparti, situazione di strade e marciapiedi… Questo originario pacchetto di segnalazioni ha portato nel marzo 2022 ad un primo incontro con il Presidente del Municipio VII Francesco Laddaga e gli assessori Estella Marino (Ambiente e Rifiuti) e Riccardo Sbordoni (Cultura), che sono venuti a Torre Spaccata per incontrarci e rendersi conto dal vivo di alcune delle cose segnalate (ad esempio, dello stato in cui si trova la Sala Civica-Teatro nel complesso dell’EX ENAOLI ristrutturata ma scandalosamente inutilizzabile!!) Intanto, nel nostro piccolo, aderiamo alla grande manifestazione “ROMA CURA ROMA”, promossa dal Comune di Roma di una giornata dedicata alla pulizia e alla cura di un pezzetto di città: noi scegliamo la fermata della Metro C di Torre Spaccata che ripuliamo dai rifiuti e dalle erbacce. L’interlocuzione con...

Read More

Consiglio Direttivo info 30

Consiglio Direttivo info 30

Il CDQ non va in vacanza e martedì 26 luglio ha incontrato la presidente e amministratrice delegata di Roma Servizi per la Mobilità (RSM), Anna Donati e due suoi collaboratori, gli ingg. Fabrizio Benvenuti e Marco Giberti. L’incontro prende avvio già da alcuni mesi addietro, quando all’atto della nomina, inviammo alla presidente Donati il nostro “Progetto Rammendo” per Torre Spaccata perché ci sembrava in sintonia con quanto dichiara RSM tra i propri compiti: “di svolgere attività strategiche di pianificazione, supervisione, coordinamento e controllo della mobilità pubblica e privata e gestisce attività di progettazione, sviluppo, realizzazione e gestione dei servizi di mobilità e di supporto alla comunicazione di Roma Capitale e delle aziende partecipate. Gli obiettivi strategici sono la riduzione della congestione da traffico veicolare, la riorganizzazione dell’offerta di trasporto pubblico, l’aumento della sicurezza stradale individuale e collettiva, la promozione di scelte di mobilità e comportamenti consapevoli e responsabili per contribuire alla sostenibilità ambientale, economica e sociale della città”. Per chi ci segue da poco tempo, il “Progetto Rammendo” (link) nasce già da alcuni anni, sotto la spinta dei cittadini stanchi di assistere impotenti alla trasformazione di Viale dei Romanisti da strada intra-quartiere ad ‘autostrada della morte’ a causa dell’aumento dei veicoli (ricordiamo l’apertura nel quadrante EST dei viali che portano all’Università e al Policlinico di Tor Vergata) e, soprattutto della velocità con la quale si percorreva e si percorre anche adesso. C’erano stati alcuni incidenti molto gravi che avevano coinvolto anziani nei pressi degli attraversamenti semaforici e – cosa che lasciò sconvolti gli abitanti – quello dei tre studenti falciati sul marciapiedi di Viale dei Romanisti all’altezza della “famigerata” curva all’altezza dell’ex mercato coperto. Il CDQ all’epoca cominciò ad elaborare alcune proposte per un piano per la messa in sicurezza del Viale e furono decine gli incontri con gli amministratori e i tecnici per arrivare ad una qualche soluzione, ma i risultati dopo anni di battaglie, furono la chiusura di alcuni varchi che permettevano di attraversare il quartiere da una parte all’altra, l’istallazione di due impianti semaforici e l’apposizione di una ventina di metri di guard-rail!!! Al di là dei risultati (per la verità molto scarsi e di dubbia efficacia) quello che si contestava allora e si contesta oggi è che il ‘paradigma’ della sicurezza viene declinato SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DAL PUNTO DI VISTA DEGLI AUTOMOBILISTI CHE LO DEVONO PERCORRERE mentre non tiene conto della realtà del quartiere. Per questo negli anni lo abbiamo arricchito, grazie all’apporto dei cittadini, dei genitori che accompagnano i figli a scuola e degli stessi operatori scolastici, di chi si reca quotidianamente al mercato, dal medico o in parrocchia, ascoltando le lamentele e la ‘paura’ di dover attraversare financo sulle strisce pedonali, raccogliendo testimonianze...

Read More

Consiglio Direttivo info 29

Consiglio Direttivo info 29

Martedì 31 maggio 2022 il Consiglio Direttivo è stato ricevuto dal Presidente del Municipio VII Francesco Laddaga e dall’Assessora alle Politiche ambientali, ciclo rifiuti ed AMA, Estella Marino; l’incontro era stato sollecitato dal Comitato di Quartiere per fare il punto su alcune questioni che interessano Torre Spaccata, in relazione anche al passaggio di Municipio. Tanti i temi trattati, primo fra tutti il riconoscimento di fatto del nostro CDQ quale interlocutore istituzionale nei rapporti con l’Amministrazione municipale. L’incontro, ha consentito di “riprendere” vecchie e nuove questioni in gran parte, purtroppo, insolute da anni.Si è tornati a parlare degli spazi pubblici abbandonati e/o occupati abusivamente, che possono e devono ritornare nella disponibilità dell’amministrazione e destinati alla cittadinanza.A seguire si è affrontato il tema del verde, sia quello che diventa un problema (si è parlato dell’urgente sfalcio delle erbacce e del diserbo dei marciapiedi) sia quello che è una ricchezza: aree verdi che andrebbero tutte migliorate con la realizzazione di spazi per i cani ben definiti e impianti ludici implementati. Si è parlato di sicurezza stradale, con la necessità di una revisione della “messa in sicurezza” di Viale dei Romanisti: rotatorie, impianti semaforici e attraversamenti stradali pedonali e dei vari progetti di pista ciclabile che negli anni sono stati presentati.Sulla mobilità si è tornati al nostro “Progetto Rammendo” e, in particolare, di quello che succede davanti alle nostre scuole negli orari di entrata e di uscita degli alunni, che diventano, come denunciato da molti cittadini, vere e proprie situazioni di pericolo vista la scarsa considerazione delle regole di alcuni automobilisti. A questo proposito si è ipotizzata la realizzazione di “strade scolastiche”, ovvero tratti di strada temporaneamente escluse dalla circolazione veicolare.Abbiamo evidenziato che la presenza di pattuglie della Polizia Locale sarebbero quanto mai necessarie per l’avvio di questa sperimentazione. Solo sfiorati alcuni dei temi più generali, che il CDQ sta seguendo da anni, in particolare la situazione del Parco Archeologico di Centocelle e la presenza degli autodemolitori, il futuro del Pratone di Torre Spaccata.Il Presidente Laddaga e l’Assessora Marino hanno “preso atto” delle problematiche evidenziate, sottolineando la necessità di non sottovalutare la ripartenza e la riorganizzazione della macchina amministrativa, anche alla luce del passaggio del nostro quartiere, che implica la presa in carico di un consistente numero di atti amministrativi. Su alcune questioni più urgenti come quella della manutenzione delle aree-verdi attrezzate, sullo sfalcio e diserbo, sulla sicurezza presso gli ingressi dei plessi scolastici e sulla viabilità e sicurezza (Viale dei Romanisti), ci è stato chiesto di inviare note esplicative al fine di avviare la presa in carico dei problemi segnalati, in tempi più brevi (che trovate, come tutta la nostra documentazione, nell’archivio del nostro sito). Chiediamo a tutti i cittadini di monitorare la...

Read More

Consiglio Direttivo info 28

Consiglio Direttivo info 28

L’assemblea cittadina promossa dal CDQ, si è riunita venerdì 17 dicembre presso il teatro della Parrocchia di S. Maria Regina Mundi, per l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo e per comunicare i prossimi impegni visto il passaggio al VII Municipio, avvenuto in occasione delle ultime elezioni amministrative. Dopo il saluto del Presidente uscente, sono stati presentati i cittadini che si sono candidati al nuovo CD, composto da alcuni membri che hanno confermato la disponibilità a proseguire e i nuovi che si offerti di dare una mano; l’assemblea li ha eletti tutti. Come da Statuto il Consiglio Direttivo ha poi eletto al suo interno le cariche sociali: Presidente: Daniele Eleuteri Vicepresidente: Antonella Manotti Tesoriere: Patrizia Gentile Segretario: Antonio Di Bartolo Consiglieri: Bruno Di Venuta, Rosalba Stranieri, Giuseppina Canarezza, Christian Ricci. È stato più volte ribadito che il CDQ è composto da tutti i cittadini che abitano nel quartiere, che devono sentirsi responsabili e protagonisti del territorio che abitano e che il CD è solo lo strumento con cui il quartiere si interfaccia con le Istituzioni. Tutti siamo tenuti a segnalare e denunciare le cose che non vanno, ma allo stesso tempo dobbiamo essere attivi per proporre soluzioni e iniziative che potrebbero migliorare la vita e l’ambiente di Torre Spaccata. A questo primo atto formale seguirà a breve la richiesta del riconoscimento come CDQ presso il Municipio VII e l’adesione alla Comunità Territoriale del Municipio VII. Nella stessa occasione sono stati deliberati alcuni punti del programma che saranno oggetto man mano di interlocuzione con l’Amministrazione municipale ed è stata accolta la richiesta dell’assemblea di fissare un giorno al mese per incontrare i cittadini in presenza (disposizioni di contenimento della pandemia permettendo): sarà il primo lunedì di ogni mese; si inizia lunedì 10 gennaio 2022 alle ore 18, presso la sede di via Marco Stazio Prisco...

Read More

Consiglio Direttivo info 27

Consiglio Direttivo info 27

Mercoledì 3 marzo 2021, a seguito dell’incontro della neonata “Rete”, che vuole mettere in collegamento i comitati, le parrocchie, le associazioni e tutti coloro che operano sul territorio di Torre Spaccata, si è svolto un incontro su piattaforma digitale, con il Consigliere Angelo Sturni, Presidente della Commissione capitolina che ha seguito la nostra richiesta di spostamento dal Municipio VI al Municipio VII. Ringraziamo don Stefano Cascio, parroco della Parrocchia di san Bonaventura per la sua disponibilità a moderare l’incontro. Ci siamo fatti aggiornare sullo stato dei lavori messi in campo dopo che, il 14 gennaio scorso, l’Assemblea del Campidoglio ha approvato la delibera per i ridisegno dei confini municipali. Il Consigliere ha esordito col dire che i lavori per gestire il passaggio sono già partiti e che sono stati accompagnati da altri atti che hanno affidato questa importante e delicata fase di transizione alla Direzione Generale, in collaborazione con gli uffici dei due Municipi interessati. Sulla tempistica abbiamo ricevuto uno “scoop”! Sembra ormai certo lo slittamento delle elezioni amministrative ad ottobre, per cui il primo atto che avrebbe dovuto sancire l’ufficialità del passaggio – cioè votare per i componenti del Consiglio municipale VII – godrà di più tempo e così anche tutto il resto potrà essere gestito con più calma e, speriamo, in maniera da creare meno disagio possibile ai cittadini. Sempre Sturni ci ha tenuto a ribadire che anche sul fronte bilancio non ci sarà alcun rischio di non trovare le risorse per il quartiere, in quanto è una delle prime preoccupazioni degli uffici preposti segnalare le priorità degli interventi da effettuare sul territorio. Speriamo che questo basti a mettere a tacere i “profeti di sventura” che ipotizzano un quartiere allo sbando… È intervenuto anche Alberto Ilaria, presidente dell’assemblea municipale, per dare notizia di alcuni degli interventi programmati e finanziati per il 2021 che riguardano Torre Spaccata. Per sommi capi ci dovremo aspettare: un adeguamento del sistema anti-incendio per la scuola “Marcati” di via Rugantino e interventi strutturali per quella di via Berneri, il rifacimento di via Angiolo Cassioli e via Augusto Lupi, interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del mercato di via Pietro Romano, in ballo anche novità per quanto riguarda l’area dell’ex ENAOLI. La cosa più interessante è stata che finalmente si affronterà in maniera seria e definitiva, la sistemazione di Viale dei Romanisti. Per capire come stanno le cose fino ad adesso, vi invitiamo a leggere la sintesi dell’incontro svolto il 19 giugno 2019 (foto), in cui fu presentato uno studio/progetto di massima da parte di Enrico Stefàno, Presidente della Commissione Mobilità e Marco Contadini, Ingegnere di Roma Servizi per la Mobilità (http://www.torrespaccata.org/consiglio-direttivo-info-22/). È importante leggere quel resoconto perché adesso, sembra, che ci sia in...

Read More